Circle ottiene 25 milioni $ da DCG per guidare la stablecoin USDC

Circle ottiene 25 milioni $ da DCG per guidare la stablecoin USDC - coinbasestablecoinIl sostenitore di USDC Circle sta collaborando con Genesis Trading in un accordo da 25 milioni di dollari finalizzato a spingere la stablecoin verso le masse fintech.

L’evoluzione delle stablecoin

Annunciato mercoledì, il finanziamento proviene dalla casa madre di Genesis, il Digital Currency Group (DCG). La nuova partnership e il finanziamento miglioreranno la suite di prodotti Circle e ne lanceranno anche di nuovi, affermano le aziende.

È tutto orientato verso ulteriori rendimenti USDC e servizi di prestito in vista dell’adozione tradizionale. “Stiamo vedendo l’evoluzione dalle stablecoin che passano dall’essere qualcosa di esclusivamente nei mercati di criptovalute a una serie più ampia di casi d’uso in pagamenti e applicazioni commerciali e finanziarie in tutto il mondo”, ha dichiarato il CEO di Circle Jeremy Allaire in un’intervista.

“L’evoluzione logica è che i mercati dei prestiti basati su stablecoin cresceranno in modo significativo”. Le stablecoin del dollaro sono in aumento, con circa 12 miliardi ora in circolazione. Nel frattempo, Genesis ha visto un marcato aumento della percentuale di USDC nel suo portafoglio di prestiti, ha affermato Michael Moro, CEO di Genesis.

Raddoppio

In passato, Circle ha raccolto 246 milioni di dollari in sette round di finanziamento, con DCG che è stato un investitore regolare nell’azienda già dal 2014. Lo stablecoin USDC è nato nell’ottobre 2018 da una partnership tra Circle e l’exchange di criptovalute con sede a San Francisco Coinbase, soprannominato il consorzio CENTRE.

Allaire non ha potuto dire in modo specifico se Genesis o qualcun altro potrebbe presto aderire al consorzio CENTER, ma ha detto che i piani di espansione sono in corso. “In questo momento, Circle e Coinbase sono i due membri del consorzio CENTRE, e quello che chiamo il consiglio di amministrazione per la governance dello standard stablecoin stesso”, ha dichiarato Allaire.

“Stiamo espandendo la partecipazione all’ecosistema a CENTRE e coinvolgendo una gamma molto più ampia di partecipanti nella direzione di usare USDC come standard.”

DeFi vs. CeFi

I prestiti di finanza decentrata (DeFi) sono di gran moda in questo momento e le stablecoin come USDC vengono risucchiate da piattaforme come Compound e Maker a un ritmo rapido, il che presenta qualcosa di diverso dal mondo più tradizionale del prestito criptato.

I clienti high-net-worth, i family office e gli attori istituzionali che Genesis tipicamente serve stanno sicuramente seguendo tutto ciò che sta accadendo nello spazio DeFi, ha detto Moro, ma questi tipi di investitori devono sapere chi è la controparte all’altra estremità di un contratto.

“L’idea che gli smart contract siano la tua controparte è ancora un’idea nuova e nebbiosa per il braccio legale e di conformità di un’azienda”, ha dichiarato Moro. “Questo non vuol dire che DeFi non possa farsi strada nell’America corporativa, ma è molto lontano da ora, secondo me.”

Ci sono possibili aree di crossover, che coinvolgono cripto hedge funds in grado di gestire il rischio di controparte in cambio di opportunità di arbitraggio dei prezzi, ha aggiunto Moro. Allaire, dal canto suo, ritiene che l’emissione di una stablecoin basata su dollari trasparente e regolamentata (USDC è controllata dalla società di contabilità globale Grant Thornton) vincerà nel lungo periodo.

Comments (No)

Leave a Reply

DutchEnglishFilipinoFrenchGermanItalianPolishPortugueseRussianSpanish