Coinbase ha battuto il suo record di traffico durante il crollo del mercato

Coinbase ha battuto il suo record di traffico durante il crollo del mercato - coinbase 2 1024x682Coinbase ha registrato un traffico record all’interno del sito ed un massiccio aumento del volume degli scambi in 24 ore durante le oscillazioni del mercato causate dal coronavirus della scorsa settimana, ha dichiarato il CEO Brian Armstrong.

L’importanza di prepararsi alla crisi

L’exchange di criptovalute con sede a San Francisco ha dichiarato di aver elaborato ordini per 2 miliardi di dollari in cripto tra giovedì e venerdì (Coinbase ha visto un volume di 394 milioni di dollari solo nelle ultime 24 ore, secondo Bitwise).

Giovedì scorso ha anche battuto il suo precedente record di traffico di oltre il 50%, ha affermato Armstrong. Laddove altre piattaforme hanno riscontrato problemi ed interruzioni, Armstrong ha osservato che Coinbase è rimasto operativo, affermando che l’exchange, “negli ultimi due anni”, si è preparato all’eventualità di una crisi di grossa portata come quella che stiamo vivendo oggi.

“Questo duro lavoro ha contribuito alla nostra stabilità la scorsa settimana, mentre molte piattaforme, con attività sia cripto che tradizionali, hanno lottato per tenere alto il volume”, ha scritto Armstrong, accreditando in particolare il team di ingegneri dell’azienda.

Jesse Pollak, responsabile dell’ingegneria della divisione consumer di Coinbase, ha affermato che la piattaforma si sta preparando ad una eventuale crisi sin dalla corsa al rialzo del 2017, concentrandosi sia sul motore di abbinamento dell’exchange reale sia su prodotti di consumo come la sua API.

Alcuni di questi lavori includevano una scalata orizzontale sugli estremi del database, ha affermato Pollak. La società ha affermato che stava lavorando ai suoi database per consentire più letture senza interrompere le scritture (il che significa che l’exchange può visualizzare i dati memorizzati sui suoi server e contemporaneamente aggiungere nuovi dati senza che nessuna operazione rallenti l’altra mentre le transazioni vengono eseguite).

La risposta di Coinbase al COVID-19

Questa risposta del sistema arriva nel momento in cui Coinbase ed altre aziende stanno organizzando dei piani di lavoro a distanza a causa del coronavirus. Armstrong ha elogiato per settimane la risposta alla pandemia del suo exchange in una serie di post regolarmente aggiornati.

Pollak ha affermato che sebbene i dipendenti di Coinbase stiano attualmente lavorando in remoto (l’exchange ha iniziato ad implementare il lavoro remoto la scorsa settimana in risposta al contagio del COVID-19), il team di ingegneri ha usato una combinazione di avvisi automatici e chat room per tenere il passo con i picchi di traffico.

Tuttavia, Pollak ha ammesso che le piattaforme di trading sono complesse e che la mancanza di difficoltà evidenti non significa necessariamente che una piattaforma non abbia alcun problema. “Dal punto di vista del cameratismo ingegneristico, penso che valga la pena sottolineare che la scalabilità dei prodotti è davvero spaventosa.

Noi abbiamo lavorato molto e penso che lo scorso weekend in nostri sforzi siano stati ripagati”, ha affermato. Vuoi negoziare criptovalute? Puoi farlo con software di trading automatico come Bitcoin Pro. Questo programma è ideale per i principianti che non si sono mai avvicinati al mondo del trading, poiché permette di scambiare criptovalute in modo semplice e redditizio.

ArabicDutchEnglishFilipinoFrenchGermanItalianPolishPortugueseRussianSpanish