ETF di seconda generazione prevede di unire azioni e criptovalute

ETF di seconda generazione prevede di unire azioni e criptovalute - ETF di seconda generazioneUn ETF di seconda generazione sta costruendo un ponte tra il settore delle criptovalute e il mercato azionario, con una piattaforma che consente a tutti di avere uguale accesso ai migliori prodotti di investimento del mondo.

Tenset afferma che aprirà le porte alla prossima frontiera degli incentivi DeFi, eliminando problemi passati come manipolazione del mercato, commissioni elevate, inflazione, complessità ed esclusività.

L’obiettivo del progetto è portare gli investitori tradizionali nello spazio delle risorse digitali. Tutto questo arriva in un momento in cui c’è un crescente interesse per le criptovalute da parte delle istituzioni, con aziende come Tesla e MicroStrategy che investono miliardi di dollari in Bitcoin.

Come funziona

Al centro dell’ecosistema c’è un token deflazionistico noto come 10set, che presenta un paniere di criptovalute che generano reddito passivo attraverso lo staking. Mentre alcune di queste risorse digitali saranno monete stabili e consolidate, saranno incluse anche risorse innovative che potrebbero scuotere l’economia crittografica negli anni a venire. I membri della community avranno anche un input nelle monete selezionate e in futuro si spera che l’intelligenza artificiale giocherà un ruolo nel rilevare progetti promettenti come già accade con piattaforme come Bitcoin Pro.

I profitti generati verranno successivamente utilizzati per riacquistare il token 10set sugli exchange, che verranno poi bruciati per creare deflazione. Si spera che questo contribuisca a creare scarsità negli anni a venire.

Tenset prevede inoltre di migliorare il proprio pool di flussi di reddito passivo raccogliendo manualmente azioni di società consolidate che pagano dividendi elevati e distribuendo i proventi tramite blockchain. Secondo la società, le società tecnologiche e industriali che hanno sovraperformato lo scorso anno saranno fortemente caratterizzate.

La token-economia

Il token 10set ha altri attributi che lo aiutano a fungere da risorsa deflazionistica. I proprietari possono mettere in gioco i loro beni senza congelarli o conservarli in un portafoglio speciale. Ogni transazione eseguita utilizzando il token 10set comporta una commissione automatica del 2%. Mentre la metà dei fondi generati tramite questo addebito viene automaticamente bruciata per ridurre la circolazione complessiva, l’altra metà viene distribuita agli utenti al fine di incoraggiare lo scambio. I pool di liquidità e gli exchange wallet di Uniswap saranno inseriti nella lista nera per ricevere questi incentivi per garantire che i trader ottengano il 100% del reddito generato.

Una roadmap ambiziosa è già stata stabilita per il prossimo anno, con 10set che dovrebbe essere elencato su Uniswap il prossimo mese. Il progetto parteciperà anche alla Blockchain Week Rome 2021 per aumentare la consapevolezza sul suo concetto. Nuove alleanze e partnership strategiche saranno svelate nel secondo trimestre del 2021 e verrà rilasciata la versione alpha della sua app mobile.

È previsto anche il rilascio della versione finalizzata della sua app per mobile. Con l’avvicinarsi della fine dell’anno, i prestiti inizieranno ad essere offerti tramite questa app, verranno apportati miglioramenti alla piattaforma di staking dell’azienda e verranno automatizzati i dividendi del mercato azionario. Una prevendita globale per i token 10set è prevista per il 7 marzo.

Comments (No)

Leave a Reply