Home / Mining : tabella comparativa e news nostro pc o un ring / Google vieta le app di mining di criptovaluta dal Play Store

Google vieta le app di mining di criptovaluta dal Play Store

Google vieta le app di mining di criptovaluta dal Play Store. Nuova restrizione della grande G sul mining criptovalutario.

Google vieta le app di mining di criptovaluta dal Play Store - crypto3

Google ha bandito tutti i programmi di mining di criptovaluta dal Play Store. Una sorta di seguito al precedente gruppo di restrizioni di Google, che aveva rimosso tutte le estensioni del mining di criptovaluta rimosse dal Chrome Web Store.

“Non consentiamo app che generano criptovaluta sui dispositivi Android”

, si legge nella nuova policy, che introduce una linea più dura contro il mining di criptovaluta, al fine di difendere la propria base di utenti dall’esposizione a cripto-minatori clandestini che si nascondono nelle applicazioni.

Rimane ora da chiarire quali siano i tempi di una simile iniziativa. Sebbene non sia stato previsto un intervallo di tempo per rimuovere le app in questione, giova rammentare come Google abbia impiegato due mesi per eliminare le estensioni del minerario dopo che erano state vietate, ad aprile.

Mining senza saperlo

È probabile che misure come queste abbiano lo scopo di proteggere l’utente da attività di mining inconsapevole da parte di terzi.

Vale anche la pena notare che le associazioni di beneficenza hanno utilizzato esattamente gli stessi script che consentono il criptaggio per poter alimentare i propri fondi, prestando la potenza di calcolo a Monero per buone cause…

Google vieta le app di mining di criptovaluta dal Play Store
Rate this post
Compra bitcoin con mastercard

About Roberto Rais

Guarda anche

Windows 10, scoperte app che minavano criptovalute di nascosto - windows102 310x165

Windows 10, scoperte app che minavano criptovalute di nascosto

Windows 10, scoperte app che minavano criptovalute di nascosto. Nuova grana per la società statunitense. …

Newsletter : tieniti aggiornato!

Ricevi in anteprima gli ultimi aggiornamenti

Noi rispettiamo la tua privacy
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook