Il fondatore di AML Bitcoin afferma che il lobbista DC Jack Abramoff e il governo degli Stati Uniti lo stiano incastrando

Il fondatore di AML Bitcoin afferma che il lobbista DC Jack Abramoff e il governo degli Stati Uniti lo stiano incastrando - aml title e1561444452751Il Dipartimento di Giustizia (DOJ) e la Securities and Exchange Commission (SEC) hanno intentato causa contro Rowland Marcus Andrade la settimana scorsa, sostenendo che abbia ingannato gli investitori durante una raccolta fondi per una initial coin offering (ICO) tra il 2017 e il 2018 per AML Bitcoin, un token cripto che doveva essere progettato per essere conforme alle normative antiriciclaggio (AML) e know-your-customer (KYC).

Insieme ad Andrade, anche il noto lobbista DC D. Jack Abramoff è stato incriminato e si è già dichiarato colpevole, secondo Bloomberg. In un’intervista ai media, Andrade ha affermato che le accuse sono false e che lui è “una vittima della corruzione del governo”.

“Abramoff stava lavorando con il governo e ha cercato di convincermi a vendere la mia azienda per 100 milioni $”, ha scritto Andrade in un tweet di @AMLBitcoin. “Poi mi hanno chiesto di pagare Abramoff 40 milioni $ di dollari in modo che potesse distribuire gli introiti”, ha scritto.

Andrade ha inoltre affermato “Il governo degli Stati Uniti sta ora cercando di creare una propria valuta digitale conforme basata sulla mia tecnologia e chiaramente mi vedono come una minaccia”.

5,6 milioni $ raccolti

La SEC ha affermato che Andrade ha raccolto 5,6 milioni $ da 2.400 investitori, rimanendo ben al di sotto dei 100 milioni $ che inizialmente aveva tentato di raccogliere. Circa 1 milione di dollari di questi proviene da un singolo investitore, identificato dal DOJ come “Victim One”.

In un processo giudiziario relativo a un caso separato, ma in corso, Andrade afferma che il governo degli Stati Uniti ha istruito la vittima. “E’ stato il governo che ha contattato “Victim One” e gli ha suggerito di essere stato ingannato”, ha affermato Andrade.

L’investitore noto come Victim One ha confermato di essere stato informato delle accuse dall’FBI, ma ha affermato che “è stato vittima di una frode”. Ha anche confermato che non era a conoscenza delle accuse di frode contro AML Bitcoin fino a quando l’FBI non lo ha informato.

“Vittima della corruzione”

“La SEC e il DOJ hanno già le prove che dimostrano la mia innocenza. Ecco perché in vari procedimenti non ho avuto altra scelta che rendere pubblici i documenti”, ha scritto Andrade in uno dei molti DM, riferendosi a un caso separato e in corso.

“Sono vittima della corruzione del governo e combatterò contro questo.” Secondo l’archiviazione del DOJ di marzo, i funzionari degli Stati Uniti avevano precedentemente depositato a scopo di sequestro “un pacco di proprietà immobiliari” posseduto almeno in parte da Andrade e sua moglie.

Andrade ha presentato un’interpretazione elaborata e cospiratoria degli eventi che coinvolgono Abramoff, l’ex rappresentante degli Stati Uniti Dana Rohrabacher (R-Calif.) E Jared Kushner (genero del presidente degli Stati Uniti Donald Trump).

Secondo tale interpretazione gli investigatori federali stanno tentando di costringere Andrade a colpire “obiettivi politici più grandi”, tra cui Abramoff e Rohrabacher, nel tentativo di influenzare in qualche modo le elezioni presidenziali del 2020.

Comments (No)

Leave a Reply

DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish