Il migliore amico di Warren Buffett spiega perché “odia” il Bitcoin 

Il migliore amico di Warren Buffett spiega perché "odia" il Bitcoin  - Charles Thomas Munger 1024x683Sembra che il gruppo Berkshire Hathaway e i suoi membri non si avvicineranno molto presto al Bitcoin. In una clip diventata virale che riprende l’incontro annuale di Berkshire Hathaway, l’investitore miliardario americano, uomo d’affari e attuale presidente di Berkshire Hathaway, Charles Thomas Munger, ha espresso le sue opinioni sul Bitcoin come risorsa e sfortunatamente per i tori di Bitcoin, la presa di posizione di Munger non è a favore della risorsa digitale principale.

I suoi pensieri trasformati in parole

Apparentemente, la cerchia ristretta di Munger è a conoscenza delle sue opinioni critiche sul Bitcoin, come osserva qui di seguito. Munger non ha nemmeno paura di rivelare di essere scontento del successo di Bitcoin nel corso degli anni.

“Chi mi conosce bene sta solo sventolando la bandiera rossa del toro. Ovviamente odio il successo di Bitcoin”, ha detto. Il sentimento dietro questa prospettiva per il miliardario, è che il Bitcoin è uno strumento che è diventato facilmente accessibile a criminali di molti tipi. Ma molto di più, Munger attira la credibilità del Bitcoin come risorsa finanziaria, aggiungendo che non è a suo agio con l’idea di investire in una risorsa che sembra molto simile a una tendenza.

Alcuni estratti della sua dichiarazione recitano: “… Non accolgo con favore una valuta così utile per i criminali, estorsori e così via. Né mi piace questo versare qualche miliardo di dollari in più a qualcuno che ha appena inventato un nuovo prodotto finanziario dal nulla”.

Conclude aprendo la parola ad altri per fare il lavoro di critica e trovare i lati negativi dell’asset; qualcosa con cui Warren Buffett sembra essere d’accordo. Ma con l’applicazione dell’equità, crede oggettivamente che il Bitcoin sia un disservizio per la civiltà.

“Penso di dover dire con modestia, che l’intero maledetto sviluppo è disgustoso e contrario all’interesse della civiltà. E lascio ad altri le critiche”. Ha concluso Munger.

Warren Buffett si è affrettato a intervenire a sostegno

A sostegno di quello che ha detto Munger, si è affrettato a dire la sua il noto investitore Warren Buffett, da sempre contrario al Bitcoin, dicendo di essere d’accordo con quello che Munger ha affermato.

Non è una novità che Warren Buffett, come Bill Gates, non sia mai stato un fan di Bitcoin. Sebbene Gates non abbia concesso molte interviste in cui parla a lungo del bitcoin, Warren Buffett ha ribadito che l’asset è una scommessa per lui e non è qualcos’altro in cui investire soldi, poiché avverte gli investitori di criptovaluta che la fine non sarebbe così piacevole.

Warren Buffett ha precedentemente descritto Munger come il suo braccio destro e il partner più vicino. Visto che entrambe le parti hanno opinioni simili su Bitcoin, potrebbe volerci molto più tempo prima che i miliardari accolgano con favore l’idea di investire o addirittura raccomandino l’asset ad altri investitori, nonostante l’andamento dei prezzi di Bitcoin e la quotazione che ha raggiunto in questo 2021. E voi cosa ne pensate delle loro dichiarazioni? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto. 

Comments (No)

Leave a Reply