La Cina estende il test dell’e-CNY a 4 nuove province

La Cina estende il test dell'e-CNY a 4 nuove province - Digital YuanIl valore delle criptovalute oggi non è più in discussione. Con una capitalizzazione di mercato di oltre 900 miliardi di dollari, questo mercato rischioso sta attirando l’attenzione di molti in tutto il mondo.

Sebbene la maggior parte dei governi sia ancora lenta a regolamentare il settore, alcuni sono molto più aggressivi di altri. La Cina ne è un esempio perfetto: il Paese ha recentemente lanciato un progetto chiamato e-CNY.

Cos’è l’e-CNY?

Lo Yuan digitale o e-CNY è essenzialmente una versione digitalizzata della valuta ufficiale cinese, il Renminbi (RMB). Si tratta di una moneta digitale che da qualche mese viene utilizzata come metodo di pagamento elettronico. È emessa dalla Banca centrale cinese e viene utilizzata principalmente per acquisti su piccola scala e ad alta frequenza e per transazioni al dettaglio.

Poiché l’e-CNY fa parte della base monetaria del Paese, è parte integrante del contante in circolazione in Cina. Inoltre, ha lo stesso valore del renminbi.

La rapida crescita dell’e-CNY nel mercato cinese

L’e-CNY può essere utilizzato solo da un’applicazione specifica che ne costituisce il portafoglio. L’applicazione è stata lanciata sulle piattaforme Android e iOS all’inizio di gennaio di quest’anno. È diventata rapidamente una delle applicazioni più popolari nel Paese.

Infatti, a sole due settimane dal lancio, si stima che circa un quinto della popolazione cinese avesse già scaricato l’applicazione. Un’analisi più approfondita conferma che in quel periodo gli utenti hanno effettuato transazioni per un valore di 87,5 miliardi di yuan (13,78 miliardi di dollari).

In un’intervista, il responsabile dei mercati finanziari della People’s Bank of China (PBOC), Zou Lan, ha spiegato che l’origine di questo sorprendente sviluppo è piuttosto semplice. Il governo ha trascorso più di due anni a sperimentare l’uso dello yuan digitale in alcune grandi città del Paese.

Inizialmente, i cittadini dovevano partecipare a un’estrazione casuale per accedervi come utenti, ma poi la Banca centrale cinese ha ingranato la marcia giusta. Ha proceduto a rendere disponibile il portafoglio e-CNY su iOS e Android in tutta la Cina.

La graduale espansione del progetto in Cina

Sebbene il portafoglio e-CNY sia disponibile su diversi app store cinesi, non è accessibile a tutti. Infatti, solo gli utenti che risiedono in una delle città incluse nell’elenco delle città pilota possono utilizzare l’applicazione.

Secondo diversi rapporti, il governo cinese ha intenzione di espandere la sperimentazione di e-CNY a quattro nuove province, tra cui il Guangdong, che probabilmente sarà la più popolosa. Lo scopo principale di questa iniziativa è quello di stimolare l’adozione di questo nuovo sistema di pagamento presso un numero maggiore di utenti.

Pertanto, oltre alla provincia del Guangdong, l’e-CNY sarà disponibile anche per i residenti delle province di Jiangsu, Hebei e Sichuan. Secondo il vice governatore della Banca centrale cinese, Fan Yifei, il progetto e-CNY rappresenta un’importante infrastruttura nell’era digitale.

In precedenza, i test per l’utilizzo dello yuan digitale si sono svolti nelle città di Shenzhen, Suzhou, Xiongan e Chengdu. Tuttavia, nonostante questa cerchia molto ristretta di utenti, il progetto ha avuto un grande successo in termini di adozione e utilizzo. Alla fine del 2021, si stima che le transazioni abbiano raggiunto l’equivalente di 14 miliardi di dollari.

Verso il dominio cinese?

Secondo i rapporti degli esperti, la disponibilità del portafoglio e-CNY sulle piattaforme Android e iOS ha aumentato drasticamente la portata delle transazioni in e-CNY. È quindi chiaro che il governo, attraverso la sua Banca Centrale, lavorerà per espandere il progetto a più città, rafforzando al contempo la protezione della privacy e la prevenzione del crimine.

Per molti membri del governo statunitense, il progetto Digital Yuan è solo un altro strumento di sorveglianza sviluppato dalla Cina. Temono, tuttavia, che l’e-CNY finisca per sostituire il dollaro in termini di dominio globale.

Comments (No)

Leave a Reply