Ledger estende la copertura in Asia con nuovi clienti istituzionali

Ledger estende la copertura in Asia con nuovi clienti istituzionali - Ledger 890x480 1Il fornitore di hardware wallet per risorse digitali Ledger sta collaborando con FLETA, una piattaforma blockchain per applicazioni decentralizzate (dapp) con sede in Corea del Sud, per fornire servizi di custodia conformi alle leggi locali.

La startup francese sta cercando di estendere la portata dei suoi servizi a livello istituzionale con Ledger Vault, basandosi sul successo dei suoi nano wallet che miravano principalmente ai possessori di criptovalute al dettaglio. “Ledger non offre solo sicurezza nell’archiviazione di criptovalute, ma consente anche alle istituzioni finanziarie di creare regole di governance personalizzate”, ha affermato Glenn Woo, amministratore delegato di Ledger, leader nelle espansioni commerciali nella regione Asia-Pacifico.

Fondata nel 2018, FLETA ha lanciato la sua mainnet a novembre ed ha collaborato con il governo coreano per costruire una rete proof-of-concept per il sistema sanitario nazionale, che consenta la condivisione di dati tra diversi ospedali. L’azienda ha confermato di aver effettuato una vendita di token privati nell’agosto 2018 ed una vendita pubblica nel 2019, ma ha rifiutato di rivelare cifre specifiche per entrambi i casi.

Crescita a livello globale

Woo ha affermato che la collaborazione con FLETA riflette l’espansione di Ledger in Asia con l’obiettivo di supportare i clienti istituzionali su larga scala nel conformarsi alle autorità di regolamentazione di diverse giurisdizioni. Aiutare le società di criptovalute a rispettare le normative in materia di gestione del portafoglio grazie a Ledger Vault, è la principale priorità di Ledger ora, ha affermato Woo.

Ledger sta costruendo una joint venture con la compagnia di investimenti Global Advisors con sede negli Stati Uniti e il gigante giapponese dei servizi finanziari Nomura. La nuova società, denominata Komainu, offrirà servizi di gestione delle risorse digitali agli investitori istituzionali, aiutando i clienti ad integrare la criptovaluta con strumenti di investimento tradizionali come i fondi comuni di investimento.

Secondo Woo, una delle maggiori preoccupazioni per le istituzioni finanziarie sono i rischi normativi, in particolare in questo momento in cui molti governi stanno ancora sviluppando le loro linee guida per questo settore emergente. Gli enti che scelgono di essere pienamente conformi possono spendere ingenti somme di denaro per ottenere pareri legali e costruire l’infrastruttura e gli strumenti di reporting adeguati.

Sfide normative

Due importanti questioni che i regolatori dovranno affrontare con le società del settore cripto sono: come proteggere i beni digitali e come difendere gli interessi degli investitori nell’eventualità in cui questi beni vengano persi.

Ledger afferma che Vault richiede più livelli di autorizzazione, il che implica una maggiore attenzione da parte del team operativo di un cliente per ritirare le risorse. Ledger esegue il backup delle risorse dei suoi clienti con una polizza assicurativa personalizzata, grazie alla collaborazione con il sindacato londinese di Lloyd’s Arch. A novembre, il broker assicurativo Marsh ha stipulato con Arch una polizza assicurativa da 150 milioni di dollari per gli utenti di Ledger Vault.

“Posso dire che l’assicurazione è davvero difficile da ottenere per molte startup di criptovalute poiché non vi sono precedenti”, ha detto Woo. Notare che l’assicurazione potrebbe essere fondamentale quando un’azienda di criptovalute ambisce all’approvazione dei regolatori finanziari.

ArabicDutchEnglishFilipinoFrenchGermanItalianPolishPortugueseRussianSpanish