L’integrazione con Chainlink porta i feed di dati al progetto DeFi di Binance

L'integrazione con Chainlink porta i feed di dati al progetto DeFi di Binance - chainlink 1024x539Binance sta salendo sul carro della finanza decentralizzata (DeFi) tramite l’integrazione della sua piattaforma Binance Smart Contract (BSC) con il fornitore di dati Chainlink, secondo un post ufficiale. La collaborazione è stata annunciata giovedì della settimana scorsa.

Entrare nel mercato DeFi

L’integrazione evidenzia l’intenzione di Binance di creare una piattaforma alternativa per le dapp Ethereum, in particolare rivolta al mercato DeFi, che attualmenteè molto popolare. Chainlink fornisce dati da catene on-and-off note come oracoli per applicazioni decentralizzate (dapp).

La rete si è integrata con numerosi progetti DeFi come bZx nella prima metà del 2020. Binance ha pubblicato il white paper della sua piattaforma di smart contract in aprile (si sta attualmente preparando per una versione mainnet).

L’exchange ha affermato che la piattaforma non doveva essere in competizione con Ethereum, la più grande blockchain di dapp per capitalizzazione di mercato con circa 25 miliardi $, ma al più completarla.

Ad esempio, i progetti BSC sono interoperabili con l’Ethereum Virtual Machine (EVM). Tuttavia, Binance ha elencato all’interno del documento numerose metriche quali velocità di transazione, latenza e scalabilità all’interno del suo algoritmo di consenso ibrido Proof-of-Stake (PoS) e Proof-of-Authority (PoA) che batterebbero Ethereum.

Binance e Chainlink per un unico obiettivo

Binance non ha fatto dichiarazioni ufficiali alla stampa, ma l’integrazione con Chainlink e l’assemblaggio di un nuovo set di strumenti per entrare nel mercato DeFi parlano anche più chiaramente delle intenzioni di Binance.

“La funzionalità programmatica di Binance Smart Chain consente agli sviluppatori di creare applicazioni DeFi per prestiti e derivati. Queste applicazioni DeFi possono generare prezzi di mercato, attingere alla liquidità o fare accordi sulla base dei dati di Binance DEX”, ha scritto Binance nel post.

Queste nuove funzionalità combinate con le metriche e le caratteristiche preesistenti di BSC rendono la sua compatibilità con Ethereum una strada a doppio senso ancora più percorribile: le dapp su BSC funzioneranno su Ethereum, ma anche quelle su Ethereum saranno in grado di migrare più facilmente su BSC.

“Chainlink adotta un approccio agnostico nei confronti della blockchain che consente ai provider di dati di altissima qualità di farsi strada su piattaforme di sviluppo di avanzati smart contract come Binance Smart Chain”, ha dichiarato il co-fondatore di Chainlink Sergey Nazarov ai media.

Ethereum ha comunque un forte vantaggio. Il protocollo ha visto il suo primo importante progetto DeFi, MakerDAO, attivo nel 2015. Cinque anni dopo, DeFi è diventato il progetto “IT” che tutti vogliono (ma pochi capiscono) con circa 3,25 miliardi $ di risorse bloccate su vari prodotti basati su smart contract, secondo a DeFi Pulse. Al momento, altre blockchain come Tezos e BSC stanno cercando di rimanere al passo con le tecnologie del settore.

E voi? Come cercate di rimanere al passo con queste nuove tecnologie? Scambiate criptovalute con software di trading automatico come Bitcoin System? Se sì, fatecelo sapere nei commenti e diteci cosa ne pensate.

Comments (No)

Leave a Reply

ArabicDutchEnglishFilipinoFrenchGermanItalianPolishPortugueseRussianSpanish