L’upgrade di Cardano per gli Smart Contract è stato completato con successo, ma ADA scende

L’upgrade di Cardano per gli Smart Contract è stato completato con successo, ma ADA scende - cardano art 1024x640InputOutputHK, la società dietro Cardano, ha pubblicato un aggiornamento nelle prime ore del 13 settembre ed ha segnalato che l’aggiornamento di Alonzo è stato implementato con successo, dichiarando: “L’aggiornamento Alonzo è un momento epocale nella nascita di un nuovo ecosistema”, in un post sul blog che celebra l’evento il 12 settembre.

L’aggiornamento introduce funzionalità di smart contract attraverso il linguaggio Plutus sulla blockchain Cardano. IOHK ha affermato che questo è solo l’inizio di ciò che ha cercato di ottenere.

“È qui che inizia veramente la missione quando noi – l’intera comunità – iniziamo a realizzare la visione per la quale tutti abbiamo lavorato per così tanto tempo”.

Cardano gioca a rincorrere

Sebbene sia un grande risultato per la rete, essa sta ancora operando in gran parte all’ombra di Ethereum, che è lo standard del settore per gli smart contract e le dApp, nonostante l’alto costo di utilizzo.

Cardano sta cercando di diventare una potenza nella finanza decentralizzata con l’aggiornamento tecnologico. “Consentendo agli script di Plutus di essere scritti ed eseguiti on-chain, avremo la spina dorsale per una nuova piattaforma applicativa decentralizzata, che consentirà numerosi casi d’uso di dApp e finanza decentralizzata (DeFi)”, ha affermato.

Ha aggiunto che 150 progetti stanno sviluppando concetti sul programma di innovazione Project Catalyst di Cardano e circa 800 progetti hanno richiesto un finanziamento di 4 milioni di dollari.

C’è stato un avvertimento, tuttavia, poiché Cardano ha avvertito dei primi problemi e delle dApp malfunzionanti che sono ancora in gran parte sperimentali. “Inevitabilmente anche noi possiamo aspettarci cattivi attori che cercano di trarre vantaggio tramite hack, exploit e simili”, ha aggiunto.

Il mese scorso Weiss Crypto ha fatto alcuni commenti feroci sulla conformità normativa di Cardano, qualcosa che avrebbe potuto portare la rete a diventare più centralizzata.

ADA scende del 12%

La frenesia per il lancio di questo aggiornamento, ha dato ad ADA un enorme impulso spingendo il token al terzo posto nelle classifiche per capitalizzazione di mercato con un massimo storico di poco più di 3$ all’inizio di questo mese.

Ora che Alonzo è live, la FOMO è diminuita e ADA ha avuto un enorme successo negli ultimi giorni o giù di lì. Al momento in cui scriviamo, ADA ha perso il 12% dal massimo di domenica di 2,77$ a 2,44$ secondo CoinGecko (qui la quotazione in tempo reale).

I possessori del token stavano già esprimendo disprezzo per l’azione dei prezzi, ma è prevedibile un pullback dopo una corsa al rialzo così ampia. ADA è attualmente in calo del 21% rispetto al suo massimo storico, il che è molto meglio della maggior parte degli altri asset crittografici ad alta capitalizzazione.

Comments (No)

Leave a Reply