MicroStrategy venderà 400 milioni di dollari in obbligazioni per acquistare Bitcoin 

MicroStrategy venderà 400 milioni di dollari in obbligazioni per acquistare Bitcoin  - microstrategy bitcoin 1 1024x538MicroStrategy Inc (azioni NASDAQ: MSTR) ha deciso di accumulare ancora più Bitcoin e intende vendere 400 milioni di dollari di titoli senior garantiti in un’offerta privata ad acquirenti istituzionali.

Le obbligazioni scadranno nel 2028 e i crediti saranno garantiti dall’azienda e da “eventuali bitcoin o altre risorse digitali” che la società acquisirà dopo la chiusura della raccolta fondi. Gli investitori, tuttavia, non possono rivendicare i Bitcoin acquistati dall’azienda in precedenza.

“Le obbligazioni saranno garantite integralmente e incondizionatamente su base senior secure, congiuntamente e disgiuntamente, da Microstrategy Services Corporation, una consociata interamente controllata di Microstrategy, e da alcune sussidiarie di Microstrategy che potrebbero essere costituite o acquisite dopo la chiusura dell’offerta”, spiega MicroStrategy.

La società di analisi aziendale possiede attualmente più di 92.000 Bitcoin e il nuovo acquisto porterà il conteggio totale a più di 100.000 Bitcoin, in base ai prezzi attuali.

Perdite imminenti

Tuttavia, in un documento normativo pubblicato dall’azienda lo scorso lunedì, la società ha affermato che si aspetta di registrare una perdita di 284,5 milioni di dollari nel prossimo rapporto sugli utili a causa della volatilità dei prezzi del Bitcoin.

La mossa della società non è riuscita a impressionare i trader poiché le azioni MicroStrategy sono diminuite di oltre il 3% alla chiusura dell’orario di negoziazione di lunedì. Inoltre, anche la sua nota convertibile da 1 miliardo di dollari con scadenza 2027 è scambiata a sconto.

MicroStrategy vende software e servizi di analisi dei dati alle aziende. Ma il suo core business non ha mostrato quasi nessuna crescita in un decennio: il suo fatturato è salito a oltre 480 milioni di dollari l’anno scorso dai 455 milioni di dollari del 2010.

La rotta è cambiata con l’interesse verso i bitcoin

Tuttavia, l’interesse del suo CEO per il Bitcoin ha spinto le azioni della società a salire molto in alto. MicroStrategy ha acquistato per la prima volta Bitcoin per un valore di 250 milioni di dollari lo scorso agosto e ha venduto un totale di 1,6 miliardi di dollari in obbligazioni convertibili lo scorso anno per i suoi acquisti di Bitcoin. Ha iniziato la tendenza ad aggiungere Bitcoin ai bilanci, che ha spinto aziende come Tesla e molte altre società pubbliche a fare lo stesso.

Nonostante la recente correzione del prezzo di Bitcoin, il CEO di MicroStrategy, Michael Saylor, è ottimista sul futuro di Bitcoin e mantiene ancora tutti i Bitcoin.

Certamente se le previsioni di alcuni analisti dovessero rivelarsi reali e anche alcuni paesi del mondo dovessero iniziare ad adottare il bitcoin come valuta corrente, allora MicroStrategy si troverebbe certamente in una situazione di vantaggio.

A quel punto, dopo aver creato delle “caverne minerarie” ecologiche, potrebbe unirsi a questa tendenza anche Tesla con il suo CEO Elon Musk, che ultimamente è stato piuttosto contrario alla moneta digitale principale. E voi cosa ne pensate delle prossime acquisizioni di MicroStrategy? Anche voi state continuando ad accumulare in dip?

Comments (No)

Leave a Reply