Report australiano mostra che i truffatori scelgono il bonifico bancario alle criptovalute

Report australiano mostra che i truffatori scelgono il bonifico bancario alle criptovalute - 4500Un numero crescente di australiani è caduto vittima di truffe sugli investimenti e schemi fraudolenti. Tuttavia, secondo il nuovo report, i truffatori preferiscono i bonifici bancari alle criptovalute.

Gli australiani perdono 670 milioni di dollari a causa di truffatori nel 2020

L’Australian Competition and Consumer Commission ha dichiarato nel suo report annuale che i residenti in Australia hanno perso 851 milioni di dollari australiani in oltre 444.000 casi di truffa segnalati nel 2020.

La valutazione raccoglie informazioni dal sito web Scamwatch, dal centro di sicurezza informatica australiano Reportcyber, da altre agenzie governative e da una dozzina di banche e intermediari finanziari. Delia Rickard, vicepresidente dell’ACCC, ha dichiarato:

“L’anno scorso le vittime di truffe hanno riportato le perdite più grandi che abbiamo visto, ma peggio, ci aspettiamo che le perdite reali saranno ancora più alte, poiché molte persone non segnalano queste truffe”.

Nel 2020, l’agenzia ha registrato un aumento delle perdite finanziarie dovute a frodi sugli investimenti, con l’importo complessivo che ha raggiunto il record di 328 milioni di dollari australiani. I report di Scamwatch sono balzati del 63% a 7.295 in totale, con perdite per un totale di 66 milioni di dollari australiani. Quasi il 34% di coloro che hanno segnalato una frode sugli investimenti ha perso denaro. La perdita media è stata di 26.713 dollari australiani.

I truffatori hanno continuato a utilizzare i bonifici bancari come metodo di pagamento prevalente, con oltre 97 milioni di dollari australiani rubati attraverso i bonifici, con un aumento del 40% rispetto all’anno precedente. Comprare Bitcoin è stato il secondo metodo di pagamento più utilizzato, con 26,5 milioni di perdite. Se si include anche la categoria “Altri pagamenti”, che include criptovalute come Ethereum e app come Zelle o Skrill, il totale è di 50 milioni di dollari australiani.

Il romanticismo sembra essere efficace tra i truffatori

Nel bel mezzo del problema Covid, le truffe sanitarie e mediche sono cresciute più di 20 volte lo scorso anno rispetto al 2019, con perdite pari a circa 3,9 milioni di dollari australiani. Tuttavia, nel 2020, Scamwatch ha scoperto un nuovo tipo di frode noto come “baiting romantico”, che è spesso correlato ai pagamenti in criptovaluta. Gli autori si stanno concentrando su gruppi sociali e di età avanzata, che in precedenza non hanno subito perdite significative.

Secondo l’ACCC, le vittime vengono spesso avvicinate su un’app per appuntamenti, reindirizzate altrove e persuase a una frode sugli investimenti utilizzando bitcoin. L’anno scorso, i giovani australiani di età compresa tra 25 e 34 anni hanno perso la maggior parte dei soldi a causa di questo tipo di frode: 7,3 milioni di dollari australiani. I cittadini hanno segnalato 414 frodi simili in tutto, con perdite per un totale di 15,4 milioni di dollari australiani. 

Nel 2020, WhatsApp è stata aggiunta come opzione nel modulo di segnalazione. L’ACCC ha ricevuto 347 segnalazioni selezionando WhatsApp dal menu a tendina. I report sulle truffe che elencano la modalità di contatto come social network/forum online e identificano la piattaforma come app di appuntamenti Tinder sono passati da 73 nel 2019 a 174 nel 2020.

Comments (No)

Leave a Reply