Minare bitcoin con mobile, o come comunemente noto dal mobile Bitcoin mining, implica generalmente in possesso di un hardware o quantomeno di processore abbastanza potente che riesca non solo a reggere diverse ore di utilizzo, ma che possa anche effettuare calcoli piuttosto complicati.

Inoltre la spesa per quanto riguarda l’energia elettrica non è indifferente, in alcuni stati del mondo è proibitivo pur avendo tutto l’hardware disponibile appunto per il costo dell’elettricità, in altri invece  è conveniente e sono state aperte delle Farm per minare Bitcoin (a proposito scopri la nostra guida cos’ è Bitcoin mining)

È per questo che di solito si dà per scontato che uno smartphone Android o Apple non possa essere in grado di minare bitcoin.

Come farmare Bitcoin

In realtà è vero: minare bitcoin con Android non è strettamente possibile, tuttavia, conoscendo le app giuste, è possibile invece guadagnare bitcoin senza troppi sforzi, praticamente giocando e divertendosi. Non vi aspettate di riuscire a minare un Bitcoin intero ma comunque è un inizio e vi spieghiamo come Farmare Bitcoin

L’unica eccezione sta in Crypto Miner.

Come fare per minare Bitcoin con Android

Minare bitcoin con Android non è propriamente possibile, tuttavia una app come Crypto Miner, o il bitcoin code app pare arrivarci vicino.

Per provare devi andare su Google Play, scaricare e installare la app.

Una volta fatto ciò, apri la app: ti dovrebbe comparire una pagina con dei valori che dovrai compilare. Naturalmente anche in questo caso sarà necessario essere registrato a una mining pool apposita.

Dove vedi scritto Pool URL, inserisci: stratum+tcp://(url pool):Numero Porta –u (nome del miner) –p (password). Ad esempio: stratum+tcp://pool.profitcoin.org:4456-u Mario.Mario –p 895578. A questo punto non ti rimane che scegliere l’algoritmo da usare.

Crypto Miner è disponibile anche per altre criptovalute, non solo bitcoin, oltre che molteplici algoritmi. È completamente gratuita, ma presenta almeno un banner pubblicitario alla volta.

Come fare per minare Bitcoin con iPhone

Anche se il tempo per il mining non è più propizio come un tempo (soprattutto in riferimento ai bitcoin), è bene rammentare che è teoricamente possibile diventare dei miner con qualsiasi dispositivo e… anche con un iPhone! Ma come si può fare?

Come minare le criptovalute con un iPhone

Per poter realizzare questo obiettivo è innanzitutto necessario munirsi di un apposito programma come MobileMiner, uno dei più noti per poter cercare di minare criptovalute.

Naturalmente, val la pena ricordare già in questa fase iniziale come i risultati che potreste ottenere cercando di minare bitcoin o altre criptovalute con un iPhone non potranno che essere inferiori rispetto ad altri hardware più potenti, ma niente comunque vi può privare il piacere di provare questo programma e capire quante criptovalute riuscite a “creare”.

MobileMiner file IPA

In aggiunta a quanto sopra, ricordate altrettanto ovviamente che un programma come MobileMiner non è disponibile nell’App Store, ma deve essere installato scaricando direttamente il file IPA, a vostro rischio.

Chiarito anche ciò, una volta installato sarà sufficiente avviare il programma e attendere che il software dia i suoi frutti. Il programma agirà in background, senza interferire pertanto con le altre app, e farà tutto da solo.

Carica batterie Iphone per minare

L’unica accortezza che vi sarà richiesta è quella di inserire il vostro iPhone a un carica batterie in maniera pressoché continua, visto e considerato che l’uso di questo software consuma molta batteria, e che dunque il pericolo più concreto sia quello di trovarsi con energia a secco.

Vi renderete conto che i risultati economici non tarderanno ad arrivare, anche se – come sopra abbiamo avuto modo di anticipare – non saranno certamente paragonabili a quelli che potrete ottenere attraverso altri hardware più potenti dell’iPhone, come ad esempio un personal computer ottimizzato proprio per l’attività di mining.

Le migliori app per minare Bitcoin

Stormgain 

Mobile Bitcoin Mining 🥇| Come Minare Bitcoin con Android è iPhone - stormgain 1024x619

StormGain è uno exchange che ora ha lanciato il proprio servizio di cloud mining. La più grande differenza tra il cloud mining e il bitcoin di mining è che l’azienda fa davvero tutto il lavoro per te. Ciò significa che lavorando con un servizio come StormGain non sarà necessario consumare GPU o durata della batteria del cellulare per richiedere i premi.

Mentre i tempi di produzione dei blocchi di Cloud Miner dipendono dal numero totale di utenti che partecipano al pool di mining, i profitti di mining vengono generalmente distribuiti ogni 30-40 minuti. Tutto quello che devi fare è attendere che l’importo superi i 10 USDT richiesti (che è il minimo).

Mobile Bitcoin Mining 🥇| Come Minare Bitcoin con Android è iPhone - Stormgain3

Una volta ottenuto tale importo, puoi quindi prelevare i profitti sul tuo conto di trading StormGain. Non puoi prelevarlo direttamente, ma puoi utilizzare quei soldi per piazzare negoziazioni sul tuo conto di trading StormGain e quindi prelevare i profitti ottenuti da tali negoziazioni. 

Mobile Bitcoin Mining 🥇| Come Minare Bitcoin con Android è iPhone - stormgain2

Per ritirare il tuo profitto, devi solo fare clic sul pulsante “ritira” e ciò che hai estratto sarà accreditato sul tuo conto di trading entro 48 ore.

Visita StormGain

App per guadagnare Bitcoin

Mobile Bitcoin Mining 🥇| Come Minare Bitcoin con Android è iPhone - minare bitcoin con app

Di seguito una breve lista delle migliori app per estrarre Bitcoin e che ti permettono di guadagnare bitcoin con Android, sebbene non possano essere propriamente definite app di mining.

  • Bitcoin Miner. È una piattaforma di trading che estrae bitcoin automaticamente per tuo conto. il deposito minimo parte da 250 euro
  • Bitcoin Farm. Il guadagno non è proprio eccelso, i pagamenti sono un po’ rallentati, ma tutto sommato è ottima, anche se ha più l’aspetto di un gioco.
  • Storm Gain. Puntuale e rapida nei pagamenti. La pecca però è che consuma parecchia batteria.
  • Moon Bitcoin. Si tratta della versione app del sito.