Binance impedisce il tentativo degli hacker di Upbit di riciclare i fondi rubati

Binance impedisce il tentativo degli hacker di Upbit di riciclare i fondi rubati

Binance impedisce il tentativo degli hacker di Upbit di riciclare i fondi rubati - BinanceBinance ha congelato i fondi legati alla violazione di 49 milioni $ dell’exchange di criptovalute sudcoreano Upbit dopo che gli hacker hanno tentato di riciclare alcuni dei loro guadagni illeciti.

Mezz’ora di tempo per sventare il tentato furto

Gran parte dell’azione per bloccare il passaggio illecito di denaro si è svolta su Twitter. Poco dopo le 16:00 UTC del 13 maggio, l’account bot Twitter Whale Alert, un servizio automatico che tiene traccia delle transazioni in criptovalute particolarmente grandi, ha avvertito Binance.

In precedenza si era impegnato a congelare i fondi derivanti da attacchi hack – che circa 137 ether (per un valore di circa 27.000 $ al momento della stampa) si erano spostati da un indirizzo collegato a Upbit di un gruppo di hacker ai suoi portafogli. Il CEO di Binance Changpeng “CZ” Zhao ha twittato subito dopo che i fondi erano stati congelati con successo e il denaro sarebbe stato presto restituito a Upbit.

Il tempo trascorso tra il trasferimento degli ether su Binance da parte degli hacker ed il blocco dei fondi è stato di poco più di mezz’ora. Sono finiti i giorni in cui gli hacker potevano semplicemente rincasare con il loro bottino, come quella volta che un hacker rubò 850.000 bitcoin da Mt. Gox nel 2014.

Gli indirizzi dei portafogli collegati a sospetti hacker sono ora taggati e gli exchange di solito congelano qualsiasi fondo derivante da questi portafogli nel momento in cui arriva sui loro server. Nel gennaio 2019, Binance ha anche congelato i fondi legati all’hack di Cryptopia da 16 milioni di dollari.

La sicurezza è ancora un problema per il mondo degli exchange di criptovalute

Certo, è ancora possibile riciclare fondi. Qualcosa come 3.650 ether (per un valore di circa 725.000 dollari) sono spariti dal portafoglio collegato all’account Upbit di un sospetto hacker nelle ultime 24 ore, molti dei quali saranno passati rapidamente attraverso altri portafogli, probabilmente nel tentativo di offuscare le tracce lasciate dalla valuta digitale.

Un rapporto della società di sicurezza Uppsala all’inizio di quest’anno ha evidenziato che gli hacker su Upbit potrebbero aver già riciclato fino a 3,2 milioni di dollari di ether facendoli girare attraverso vari exchange, tra cui Binance e Bitfinex, trasferendo solo piccole quantità per volta per evitare di creare allarmismi.

Non è chiaro quale sia stata la motivazione degli hacker per inviare 27.000 $ in ether a Binance il 13 maggio. Nel grande schema delle cose, non è un grande importo considerando che sono riusciti a rubare 49 milioni $ in totale lo scorso novembre.

Si può ipotizzare che forse era un modo per testare i tempi di risposta dell’exchange e vedere se grandi quantità di criptovalute potrebbero passare inosservate. E tu come scambi le tue criptovalute preferite? Avete mai provato Bitcoin Pro? In caso di risposta positiva, facci sapere cosa ne pensi nei commenti qui sotto.

Comments (No)

Leave a Reply

DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish