Home / News Tutte le Criptovalute / Merryll Lynch chiude le porte alle criptovalute

Merryll Lynch chiude le porte alle criptovalute

Merryll Lynch chiude le porte alle criptovalute: una decisione importante sul futuro delle valute virtuali.

Merryll Lynch chiude le porte alle criptovalute - bitcoin088

In un articolo che il Wall Street Journal ha pubblicato lo scorso 3 gennaio, viene messo in evidenza come Merrill Lynch abbia di fatto vietato ai broker di offrire degli strumenti finanziari derivati che siano basatisui bitcoin, come i recenti contratti futures negoziabili sui mercati regolamentati, o le partecipazioni nel Grayscale Investment Trust.

Peraltro, non è questo l’unico esempio di big finanziario che ha scelto di chiudere le porte alle valute virtuali. Ma, contrariamente a Merrill Lynch, è anche vero che alcuni grandi operatori come Goldman Sachs Group e JP Morgan Chase stanno valutando l’ipotesi di offrire ai propri clienti derivati sul bitcoin, contrapponendosi pertanto a chi, invece, non vuole seguire questa strada.

Tra queste ultime realtà citiamo brevemente la posizione di Wells Fargo, secondo istituto di credito a stelle e strisce per capitalizzazione di mercato, che ha citato più volte i rischi e le difficoltà nel monitorare i reali movimenti del prezzo del bitcoin, oltre a evidenziare come la presenza di un mercato così illiquido sia elemento sufficiente per stare alla larga dalle criptovalute.

Stando alle indiscrezioni di mercato – non ancora confermate – anche UBS Group ha scelto di non rendere disponibili i prodotti sul Bitcoin nei confronti della propria clientela, a causa della tipica volatilità delle quotazioni della valuta virtuale e degli elevati costi di transazione (ma di contro la banca svizzera è molto attratta dalle possibilità di sfruttare positivamente la blockchain). Infine, anche Royal Bank of Canada ha ammesso di non voler offrire prodotti legati alle criptovalute.

Ma quale sarà l’impatto di tali decisioni sul futuro delle valute virtuali? Difficile stimarlo, almeno per il momento. Tuttavia, sembra che sempre più istituti torneranno indietro sui loro passi, confermando o introducendo la propria presenza sul settore, al fine di non farsi sfuggire le occasioni che tale comparto può ribadire…

Rate this post
Compra bitcoin con mastercard

About Roberto Rais

Grande appassionato di criptovalute, scrittore ormai da tempo per cripto-valuta.net

Guarda anche

Adesso l'XRP di Ripple può essere utilizzato in oltre 3,3 milioni di negozi online - ripple xrp online store 310x165

Adesso l’XRP di Ripple può essere utilizzato in oltre 3,3 milioni di negozi online

Gli utenti adesso possono scaricare il plugin su GitHub e seguire le istruzioni fornite per …

Newsletter : tieniti aggiornato!

Ricevi in anteprima gli ultimi aggiornamenti

Noi rispettiamo la tua privacy
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook