Una startup indiana di finanza commerciale ha raccolto 3,7 milioni $ in una vendita di token guidata da Arrington XRP

Una startup indiana di finanza commerciale ha raccolto 3,7 milioni $ in una vendita di token guidata da Arrington XRP - Arrington XRP 1024x572Blockchain e finanza commerciale sono sempre sembrate partner naturali e un’azienda con sede in India sta tentando di sfruttare questa intesa.

La strategia di business di Persistence

Persistence ha costruito l’infrastruttura di back-end per un sistema di finanza commerciale che consentirà a compratori piccoli e medi di trovare più facilmente finanziamenti per l’acquisto di materie prime, viaggiando tra i principali hub commerciali dell’Asia, in luoghi come Singapore, Hong Kong e Dubai.

La startup ha chiuso un round di vendita di token da 3,7 milioni di dollari guidato da Arrington XRP (qui la quotazione reale), insieme ad Alameda Research e alla società di stablecoin sudcoreana Terra, tra gli altri. I sostenitori stanno acquistando il token Persistence, o XPRT, che dovrebbe essere rilasciato alla fine di quest’anno o all’inizio del prossimo anno, una volta che le condizioni macroeconomiche sembrino essersi stabilizzate, ha affermato Tushar Aggarwal, CEO di Persistence.

“Il trading di materie prime è un settore notoriamente difficile da penetrare”, ha affermato Aggarwal, osservando che altre aziende come Perlin e Centrifuge sono già entrate in questo spazio. Il vantaggio di Persistence, secondo Aggarwal, risiede più nella sua strategia di sviluppo del business che nella sua tecnologia.

Per creare un’applicazione che attirasse le aziende al di fuori del settore blockchain, Persistence ha scelto Tendermint come livello base, dopo essersi informata sia su Ethereum che su Waves. “Uno dei nostri principali obiettivi sono le figure istituzionali. Dal punto di vista istituzionale abbiamo cercato di astrarre un po’ della complessità”, ha detto Aggarwal.

Come funziona Persistence

La piattaforma di finanza commerciale è stata creata come applicazione separata basata su Persistence, chiamata Comdex. Tale piattaforma è stata data in gestione a una terza parte che ha già accesso al settore della finanza commerciale.

Le fatture vengono trasformate in token non fungibili (NFT) che possono quindi essere garantiti per sostenere i prestiti. Dal sito web di Comdex si evince che il suo CEO è Uday Joshi, la cui pagina LinkedIn mostra che ha un ruolo aggiuntivo in Rhodium Resources.

Joshi è anche raffigurato nella brochure aziendale di Rhodium, in cui l’azienda è descritta come specializzata nel “commercio fisico di materie prime e logistica commerciale”, con accesso a oltre 1 miliardo di dollari in linee di credito per il finanziamento del commercio.

Sebbene ora sia solo una testnet, Aggarwal ha affermato che “41 milioni di dollari di materie prime sono stati tokenizzati sulla catena, che rappresenta anche il volume delle transazioni”. Poiché il token XPRT non è ancora attivo, Comdex e Persistence stanno semplicemente testando la tecnologia ora e tenendo traccia delle prestazioni dei validatori sulla testnet, pronti ad eseguire il backup della catena nel caso in cui ci fosse qualche tipo di guasto. Una volta che Persistence implementerà la mainnet, i suoi validatori saranno ricompensati in XPRT.

Comments (No)

Leave a Reply

ArabicDutchEnglishFilipinoFrenchGermanItalianPolishPortugueseRussianSpanish