VISA collabora con operatori fintech dell’America Latina per offrire carte abilitate alle criptovalute

VISA collabora con operatori fintech dell'America Latina per offrire carte abilitate alle criptovalute - Visa crypto advisory serviceIl recente sviluppo è dovuto al fatto che VISA intende consentire ai propri clienti di utilizzare e spendere le criptovalute utilizzando la propria rete di pagamenti. Come detto, la società ha stretto una partnership con alcune startup in Latam, come Satoshi Tango in Argentina e Lemon Cash. Tra gli altri partner figurano anche Alterbank, Crypto.com e Zro Bank in Brasile.

Le nuove carte VISA abilitate alle criptovalute consentono di pagare con criptovalute o di acquistare criptovalute presso i punti vendita abilitati VISA. Inoltre, consentono agli utenti di ricevere il cashback in Bitcoin. VISA ha dichiarato che i suoi sforzi in materia di criptovalute in America Latina stanno già facendo buoni progressi. Queste nuove partnership con le startup locali dell’America Latina le aiuteranno a presentare maggiori opportunità. Romina Seltzer, vicepresidente senior per i prodotti e l’innovazione di Visa per l’America Latina e i Caraibi, ha dichiarato:

Mentre un numero sempre maggiore di persone e imprese nella regione continua ad abbracciare l’innovazione delle criptovalute, noi di Visa ci impegniamo a essere un partner chiave nel fornire la connettività, la scala, la sicurezza e le proposte di valore necessarie affinché l’offerta di criptovalute cresca e sia ampiamente accettata.

L’ecosistema delle criptovalute continua a guadagnare slancio nella regione con un aumento degli investimenti, una maggiore adozione da parte dei consumatori e un maggior numero di casi d’uso abilitati alle criptovalute, e noi continueremo a basarci sulla nostra solida strategia per costruire il futuro delle criptovalute e dei pagamenti per i nostri clienti, partner e consumatori.

VISA evolve la sua strategia con le criptovalute

VISA afferma che si sta anche concentrando per diventare il modo più semplice e sicuro per acquistare e utilizzare le criptovalute attraverso le carte VISA. La multinazionale americana ha lasciato intendere che il motivo della sua collaborazione con le startup dell’America Latina è quello di offrire cash back in criptovalute. La sua partnership con l’argentina Lemon Cahs è particolarmente importante in questo senso.  Borja Martel Seward, cofondatore di Lemon, ha dichiarato:

Nel contesto dell’America Latina, le criptovalute sono una soluzione concreta per migliorare la vita delle persone. Noi di Lemon vogliamo contribuire alla rivoluzione delle criptovalute in tutta la regione e per questo offriamo un cashback del 2% in Bitcoin per tutti gli acquisti effettuati con le credenziali Visa.

VISA collaborerà anche con Crypto.com per alcuni interessanti vantaggi di cashback. Filomena Ruffa, direttore generale di Crypto.com per l’America Latina, ha dichiarato:

Attraverso i nostri prodotti localizzati e l’espansione del nostro programma di carte con vantaggi di cashback fino al 5%, stiamo offrendo ai consumatori e alle aziende della regione diversi modi per interagire e transare con le criptovalute.

Ad oggi, VISA ha stretto una partnership con oltre 70 piattaforme leader nel settore delle criptovalute in tutto il mondo. Le carte VISA abilitate alle criptovalute consentono agli utenti di spendere beni digitali presso 80 milioni di esercizi commerciali in tutto il mondo.

Comments (No)

Leave a Reply